Seguici anche su Facebook!
Home Studiare danza danza educativa e di comunità Formazione e aggiornamento operatori Editoria
News
Foto e video
Link
Contatti
News
06.05.2018 Andante con soste di Lucia Zoli e Linda Ricci per Phren-azioni urbane

Giovedì 31 maggio a partire dalle ore 20 il gruppo Phren - azioni urbane animerà la pista ciclabile fra Quarto e Granarolo dell'Emilia con la performance Andante con soste...

01.06.2018

Sabato 16 giugno alle ore 10:30 a Giravolta Matinée di danza e cerimonia di consegna degli attestati di decimo anno...

26.08.2018 Festival Danza Urbana, Monte Bibele 9 settembre ore 18.30

Domenica 9 settembre alle ore 18.30, nella suggestiva cornice di Monte Bibele (Monterenzio), PHREN- Azioni urbane partecipa alla XXII edizione del Festival Internazionale di danza con 

44° NORD e 11° EST, una creazionedi Lucia Zoli e Linda Ricci...

03.09.2018 Due dei nostri allievi ammessi alla formazione professionale

Siamo molto lieti di annunciare che i nostri allievi Luca Chiodini e Martina Mancini sono stati ammessi alla formazione professionale...

17.09.2018 I nostri allievi partecipano a Young Up!

Domenica 7 ottobre alle ore 18 alla Chiesa della Maddalena di Pesaro, a conclusione di Hangartfest, 7 nostri allievi parteciperanno a Young Up! la piattaforma creativa per aspiranti coreografi under 20...

20.11.2018

Al Centro Giravolta/Mousiké il 9 e 10 febbraio avrà luogo il seminario Meet the Tamalpa Life/Art Process con Laura Colomban...

MediaticaWeb
Realizzazione siti internet
Codice etico del danzeducatore®

Il presente codice etico è costituito da un corpus di principi, comportamenti e regole che il danzeducatore è tenuto a conoscere ed osservare nell’esercizio della sua attività, allo scopo di salvaguardare gli standard professionali.

Il codice descrive il modo in cui il danzeducatore, in quanto professionista/insegnante si pone nella relazione con l’utenza, con i colleghi e con altri professionisti.

Profilo professionale

a) Il danzeducatore è una figura professionale indirizzata a diffondere la cultura della danza e a promuovere un linguaggio artistico ed espressivo del corpo attento al benessere psicofisico della persona. E’ un operatore specializzato nella progettazione e conduzione di attività di danza nella scuola e nel contesto sociale, promuove l’integrazione fisica, emotiva, cognitiva e relazionale della persona favorendo lo sviluppo espressivo e creativo di ognuno. 

b) L’ambito professionale nel quale il danzeducatore si colloca, si caratterizza per una proposta didattica varia e articolata, centrata su una ricca gamma di esperienze motorie, creative ed espressive e contraddistinta da interventi che possono essere realizzati in maniera assai diversificata, per durata, organizzazione e contenuti.

c) Il profilo professionale del danzeducatore deve basarsi su una specifica competenza pedagogica, educativa ed artistica, che consenta di intervenire sulle diverse realtà del contesto scolastico e sociale con sensibilità e competenza. 

Per questo il danzeducatore:

  • Conosce e utilizza il linguaggio del movimento e della danza e gestisce la relazione corporea con sensibilità e consapevolezza.
  • Sa progettare e condurre attività di danza quale strumento formativo della persona e mezzo di espressione e comunicazione dell’individuo.
  • Sa trasferire le conoscenze acquisite adeguandole con competenza ai diversi contesti presenti nella scuola e nel sociale.
  • Elabora percorsi di conoscenza e agisce con finalità educative, formative, socializzanti e artistiche, ma non terapeutiche e riabilitative.

d) Il danzeducatore è tenuto a curare il proprio aggiornamento e la propria formazione permanente per conformare le proprie competenze e conoscenze alle evoluzioni e ai necessari adeguamenti del pensiero metodologico e didattico.

 

Rapporti con l’utenza

a) Il danzeducatore è tenuto a presentare la propria formazione, esperienza e competenza in modo corretto e non ingannevole. 

b) Il danzeducatore si impegna ad essere onesto in tutte le transazioni, professionali e a informare la propria utenza delle tariffe e condizioni di lavoro, durata prevista e finalità.

c) Il danzeducatore si impegna con il proprio operato a ricercare le migliori condizioni di intervento, tenendo sempre presenti nella pratica professionale:

  • Il benessere e i bisogni dell’utenza in modo da ampliare le opportunità - motorie, creative, artistiche, relazionali, umane - di tutte le persone senza pregiudizi di razza, origine etnica, status sociale, sesso, convinzioni religiose e sociali.
  • L’attenzione a pratiche motorie sicure, tali da non causare danni di alcun tipo ad alcuno.

 

Rapporti con i colleghi

a) Il danzeducatore si impegna a stabilire rapporti professionali di cooperazione e di reciproco rispetto, ispirati alla lealtà e alla solidarietà,  con gli altri danzeducatori.

b) Nell’illustrare e diffondere i risultati delle proprie attività e ricerche il danzeducatore non attribuisce a sé i contributi e le esperienze di altri colleghi e riconosce e cita correttamente le fonti.

c) Il danzeducatore non accetta condizioni di lavoro che compromettano il rispetto delle norme del presente codice e si adopera per il rispetto di tali norme. 

 

 

 

 

 

Mousiké
Via Panzini, 1   40127 Bologna
Tel 051505528 - Fax 051505528 - Email info@mousike.it